Una giornata sulla neve a Sauris!

C'entro Bar & Co.

Close

📍 Località Velt, 70 – tra Sauris di Sotto e Sauris di Sopra

Orari di apertura:

ogni giorno, dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 21:00

🦉 Tripadvisor: 

leggi la nostra recensione qui.

 

Prosciuttificio Wolf Sauris

Close

📍 Via Sauris di Sotto, 88 – Sauris di Sotto

Orari di apertura:

  • dal lunedì al sabato: 8:30 – 12:30 e 15 – 19
  • domenica: 9:00 – 19:00

Gnocchi alla Sauriana

Close

Gnocchi alla sauriana, ovvero gnocchi di Sauris, con cime di fava e la preziosa ricotta affumicata.

I gnocchi di Sauris sono gnocchi di pane, simili a trentini “canederli”, realizzati con pane raffermo, uova, latte e pezzettini di salumi. I nostri gnocchi erano stati conditi con burro fuso e cime di fava selvatiche, ricoperti dalla ricotta affumicata grattuggiata.

Strudel di mele

Close

Lo Strudel è un dolce molto antico.

Le sue origini si fanno risalire alla civiltà degli Assiri, mentre al giorno d’oggi è un dolce tipico delle regioni del Nord Italia e dell’Austria.

Questo dessert è molto semplice. Si tratta di un pasta morbida arrotolata, ripiena di mele, pinoli e uvetta.

Il sole splende luminoso sul bianco manto di neve che ricopre dolcemente la Val Lumieli.

Sauris di sopra

Una antica leggenda narra che questa verde vallata venne scoperta e abitata nel XIII secolo da due soldati tedeschi, fuggiti alla guerra. In seguito a un violento litigio, però,  i due soldati si separarono e diedero vita a due paesini: Sauris di Sopra e Sauris di Sotto.

Il borgo alpino di Sauris è il più alto di tutta la regione Friuli-Venezia Giulia e sorge vicino al confine veneto. In questa bellissima vallata vive una piccola comunità germanofona, con tradizioni antiche proprie. Infatti, oltre all’italiano e al friulano, qui si parla un antico dialetto: il zahrar sproche, una lingua tedesca che fonda le sue origini nel bavarese meridionale antico.

La nostra giornata ha inizio dal fiabesco borgo di Sauris di Sopra.

Sauris di sopraLa neve ricoperte tutto e illumina il paesaggio. I tetti delle case tradizionali risplendono. In questo piccolo paese di montagna le case vengono costruite con una antica tradizione architettonica. Il piano inferiore viene realizzato in pietra, adibito a seminterrato. La vita quotidiana si svolge nel piano superiore, realizzato completamente in legno, con la tecnica del block-bau. Il rivestimento in legno permette di isolare l’abitazione e di creare un ambiente caldo anche durante gli inverni più rigidi.

Questo borgo alpino offre numerose attività anche d’inverno. Lo sci di fondo e d’alpinismo sono molto praticati, tra le strade sfrecciano le slitte trainate dai cani, i più coraggiosi salgono sulle motoslitte e infine con le ciaspole ai piedi si possono fare dolci camminate circondati dalla rigogliosa natura.

Dopo una bella camminata lasciamo il piccolo borgo di Sauris di Sopra e ci fermiamo per una pausa pranzo al C'entro Bar & Co.

Come in tutte le nostre avventure, ci siamo concessi un ottimo pranzo a base di prodotti tipici accompagnati dalla ottima Zahre Beer: una birra artigianale prodotta in questa meravigliosa vallata. La Zahre Beer viene realizzata con pochi e semplici ingredienti. L’elemento principale è l’acqua fresca e frizzante delle sorgenti di Sauris. Potete degustare questa ottima birra in due varianti: la Pilsen Chiara e la Vienna Rossa.

Speck di SaurisIl nostro delizioso pranzo ha inizio con una degustazione dei salumi e formaggi del luogo. Nel comune di Sauris ha sede il Prosciuttificio Wolf Il dolce prosciutto crudo e lo speck sono le perle di questo borgo. Unica è la loro antica tecnica di affumicazione: dolce e lentaAttorno al piccolo borgo si trovano numerose malghe, dove mucche e capre vengono condotte per l’alpeggio estivo. È in questa meravigliosa vallata che potrete assaggiare ottimi formaggi di malga e i caprini.  

Il nostro pranzo prosegue con delle Pappardelle al sugo di cervo e funghi e degli Gnocchi alla sauriana . Terminiamo la nostra degustazione con un morbido e dolce Strudel di mele. .

Pappardelle al sugo di cervo e funghi
Pappardelle
Gnocchi alla sauriana
Gnocchi
Strudel di mele
Strudel
Dopo un buon caffè raggiungiamo il piccolo paesino di Sauris di Sotto.

Prestate attenzione alle maschere che troverete intagliate nel legno all’esterno della casa. In questo piccolo borgo si svolge un tradizionale carnevale, con maschere molto particolari. All’esterno delle abitazioni potrete vedere delle piccole opere d’arte, realizzate nelle cataste ordinate della legna. Ecco prendere vita scene di vita quotidiana, piccoli animali e casette per gli uccellini.

Lago di Sauris

Prima di abbandonare questa terra luminosa e magica decidiamo di scattare una foto dall’alto al lago di Sauris. Un lago di origine artificiale, creato negli anni 40 del Novecento per dare vita alla centrale idroelettrica di Ampezzo. La costruzione di questo lago, che ai nostri occhi appare completamente ghiacciato, ha sommerso un piccolo paesino dal nome Maina che sorge ancora sott’acqua.

La neve a Sauris

I nostri primi ricordi di questi paesino della Carnia sono legati all’infanzia. Oggi lo abbiamo riscoperto nella sua veste invernale ma siamo pronti a ritornarci nelle belle giornate estive e portarvi con noi alla scoperta dei suoi paesaggi.

Arrivederci Sauris, alla prossima!

Se questo articolo vi è piaciuto, seguiteci su Instagram per scoprire le nostre prossime avventure.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *