Bivacco Bianchi

Salita al bivacco Bianchi in Val Alba

Da moltissimi anni sogniamo di trascorre una notte in un bivacco nella nostra bellissima regione.

Abbiamo molto sentito parlare del bivacco Bianchi ma non sapevamo come fosse la via per raggiungerla. Così, una mattina di inizio estate, abbiamo deciso di andare alla scoperta del bivacco in abete bianco nelle bellissime vallate di Moggio Udinese.

Bivacco Bianchi

Il bivacco Giuseppe Bianchi si trova su una distesa erbosa nella verdissima Val Alba. Il bivacco è stato interamente ristrutturato nel 2018: realizzato in abete bianco ha 6 posti letto e due accessi, uno più alto sul retro in caso di neve. All’esterno è presente uno spazio con panchine dove fare un falò.

Salita al bivacco Giuseppe Bianchi:

Per raggiungere il bivacco Bianchi si seguono due sentieri il CAI 428a e il 428.

Attenzione: nel primo tratto il sentiero CAI 428a coincide con il CAI 450!

La prima parte del sentiero si sviluppa all’interno di un bosco di abete rosso e larice ed è un continuo saliscendi. Mantenete sempre le indicazioni per il bivacco bianchi e per il Rifugio Vualt: non potete sbagliare!

Escursione al bivacco Bianchi

Lasciato il sentiero CAI 428a imboccate a sinistra il sentiero CAI 428 che dopo aver attraversato un primo ruscello continuerà con una pendenza ben marcata sempre all’interno di un bel bosco di larici e abeti rossi.

Ad un certo punto il sentiero si aprirà sul meraviglioso panorama della Val Alba e proseguirà a tornanti non troppo esposti. Lungo il percorso troverete anche un bellissima cengia, abbastanza larga e molto breve.  La cengia non è pericolosa, noi l’abbiamo attraversato agevolemente anche in compagnia di un cane, ma prestate sempre molta attenzione!

Le ultime svolte prima di raggiungere il bivacco si svolgono su un distesa erbosa dove poterete ammirare anche dei bellissimi gigli selvatici.

Cengia
Cengia lungo il sentiero.

Il ritorno avverrà per la stessa via della salita. Il percorso è sempre ben segnalato e nei pressi dei guadi sono presenti alcuni ometti. Non potete perdervi! Dal bivacco Bivacco partono diverse escursioni, più difficili, ma vale la pena raggiungerlo anche solo per ammirare il bellissimo panorama!

Come arrivare?

Raggiungete la città di Moggio Udinese nella Val Canale e proseguite lungo la strada provinciale 112 in direzione Pontebba fino alla frazione di Pradis. Svoltate a destra e proseguite verso la Riserva Naturale Val Alba (troverete diversi indicazioni). Prestate attenzione: le indicazioni presenti su Google Maps sono errate! Le coordinate corrette per raggiungere il parcheggio da cui ha inizio l’escursione sono: 46.4508710, 13.2167740

Escursione Bivacco Bianchi
Parcheggio e punto di partenza per l’escursione al bivacco.

Qualche consiglio per la vostra escursione al bivacco Bianchi:

Durante la salita al rifugio Bianchi dovrete attraversate una piccola cengia. La cengia è un sentiero scavato all’interno della roccia e in parte esposto. La cengia è abbastanza larga e breve ma lo stesso prestate molta attenzione!

Escursione bivacco Bianchi

Informazioni utili:

Se desiderate scoprire altre escursioni della stessa difficoltà le potete trovare qui

Giglio selvatico
Giglio selvatico

Il percorso in breve:

  • cartografia: cartina Tabacco n° 18
  • segnavia: CAI 428a, 428
  • lunghezza totale: 10 km
  • dislivello: 700 m
  • difficoltà: escursionisti (E)
  • periodo consigliato: estate

Il rifugio Bianchi ci è piaciuto moltissimo, non vediamo l’ora di trascorre una serata qui ad ammirare la volta celeste.

Bivacco Bianchi

Se questo articolo vi è piaciuto, seguiteci su Instagram per scoprire le nostre prossime avventure e salvate il pin su Pinterest!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.